CAPITOLO 1 – UN SISTEMA PARALIZZATO

LA COSTITUZIONE ITALIANA

La nostra Carta costituzionale è stata concepita dopo una guerra disastrosa e dopo l’uscita da una dittatura,Nnella stessa si sono enfatizzati tutti gli istituti di garanzia al fine di evitare un’involuzione democratica e, di fatto, un ritorno al passato.

La Costituzione italiana è firmata il 27 dicembre 1947

Ad apporre la loro firma ci sono Enrico De Nicola, Capo provvisorio dello Stato eletto dall’Assemblea Costituente, Umberto Terracini, Presidente dell’Assemblea Costituente, e Alcide De Gasperi, capo del governo.

L’Assemblea Costituente della Repubblica Italiana

L’Assemblea Costituente della Repubblica Italiana[/caption]L’organo legislativo elettivo preposto alla stesura della Costituzione per la neonata Repubblica diede vita alla Costituzione della Repubblica Italiana

MADRE CORAGGIO: Angela Casella vagava per le strade della Locride con i polsi ammanettati per attirare l’attenzione delle istituzioni sul rapimento del figlio Cesare.

Francesco Di Maggio

Francesco Di Maggio, Magistrato anti mafia ed ex Vice Direttore del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria dichiarò:
“In Italia ci sono troppi operatori delle forze dell’ordine, e vengono spesi troppi soldi per la sicurezza. Il problema è che quegli uomini sono impiegati male e i soldi spesi peggio.

Leave a comment