Interrogazione a risposta scritta
Al Ministro dell’interno e al Presidente del Consiglio dei Ministri – Per sapere – premesso che:
le maggiori organizzazioni sindacali del comparto della Polizia di Stato lamentano che il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha provveduto a convocare i rappresentanti delle parti sociali e del comparto difesa nell’ambito della preventiva consultazione prevista prima della deliberazione della legge di bilancio, ma non ancora le rappresentanze sindacali del comparto sicurezza, come espressamente previsto, invece, dall’articolo 8-bis del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195;
nonostante il Siulp, il Sap, il Siap e l’Fsp Polizia abbiano sollecitato l’incontro al Presidente del Consiglio il 24 settembre u.s., ad oggi il comparto sicurezza continua ad essere ignorato dall’attuale governo relativamente alla manovra economica, che sembra essere ormai delineata;
ci sono numerose questioni per le quali vi è necessità di confronto, in particolare la politica dei redditi, il rinnovo del contratto di lavoro, il rinnovo dei mezzi, delle dotazioni e degli organici, il mancato pagamento degli straordinari, tutti temi che devono essere affrontati nella legge di bilancio per la programmazione delle risorse necessarie;
anche i recenti fatti di cronaca, da ultima la sparatoria di Trieste, hanno evidenziato la scarsità e l’obsolescenza dei mezzi, anche di quelli minimi e indispensabili per i poliziotti, quali le divise logore, la mancanza di cappelli, di torce, le fondine poco resistenti, solo per fare alcuni esempi;

se intenda convocare le rappresentanze sindacali delle Forze di Polizia, in adempimento all’articolo 8-bis del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 195;
dal momento che la legge di bilancio per il 2020 sembra essere ormai delineata, come intenda affrontare i noti problemi strutturali della Polizia di Stato, in particolare con riguardo al rinnovo del contratto di lavoro, al rinnovo dei mezzi, delle dotazioni e degli organici, al mancato pagamento degli straordinari.

ON. FOGLIANI – ON. TONELLI.

Leave a comment